You are currently browsing the tag archive for the ‘Urbanistica’ tag.

Un intervento nel corso di una iniziativa tenuto alla terza biennale di architettura a Pechino (foto pubblicata su Flickr (clicca sulla foto per l'originale). 

Un'immagine della terza Biennale di Architettura a Pechino (Flickr)

Si è aperta lo scorso 22 ottobre 2008 la terza edizione della Biennale di architettura di Pechino, che continuerà fino a Giovedì 6 novembre.  L’importante manifestazione si tiene nel nuovo “Beijing Design Park 751“, una ex zona industriale dismessa e riqualificata come zona espositiva.

Il tema dell’evento di quest’anno riguarda la realizzazione di “Ecocity”  (Ecological City Building), e vede un’importante partecipazione italiana, coordinata dalla nostra Camera di Commercio, in collaborazione con l’Istituto del Commercio Estero (ICE) e con l’Ambasciata d’Italia.

Nella mostra viene dato grande rilievo al “progetto Ecocity Caofeidian”, di Pier Paolo Maggiora, oggetto di vari dibattiti e presentazioni.  

Dell’Ecocity Caofeideian si è anche parlato nel corso di un seminario, che si è svolto nei primi giorni della biennale, che ha visto la partecipazione, tra gli altri, dell’ambasciatore Italiano a Pechino Riccardo Sessa, degli architetti Enzo Eusebi e Dante Benini.  

Le nostre citta’ riescono a coniugare, valorizzando entrambi, le grandi opere del passato con le innovazioni tecnologiche e la vivibilita”, ha detto l’ambasciatore Riccardo Sessa, ed è per questo che l’Italia può dare un importante contributo alla Cina, nel suo obiettivo di contrastare l’urbanizzazione frenetica e selvaggia che ne ha caratterizzato il recente passato. 

Dello stesso tema si è anche discusso in un’altro convegno, rivolto principalmente ad un publico di studenti Cinesi, a cui ha partecipato il presidente dell’Istituto del Commercio Estero, ambasciatore Umberto Vattani ed il segretario della biennale, Luo Li. 

Quello che dobbiamo chiederci adesso è come debbano essere le citta’ del terzo millennio”, ha detto Vattani, che ha sottolineato l’importanza del progetto dell’architetto italiano Pier Paolo Maggiora, che ha vinto la gara di idee indetta per la nuova Citta’ Ecologica di Caofeidian/Tangshan.  Grazie alle immagini esposte nella biennale che “mostrano una citta’ dalle forme nuove, ecologicamente sostenibile, dominata da una ‘torre dell’energia’ e proiettata verso il futuro“.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Internet della biennale di Architettura di Pechino (in lingua Inglese e Cinese). 

 

Annunci
Pubblicato all’indirizzo www.pierpaolomaggiora.com il sito dell’architetto torinese autore di numerosi progetti urbanistici innovativi, come “Ecocity Caofeidian”.
Home page del sito web di Pier Paolo Maggiora. Nella foto la "Montagna dell'energia", alta circa un chilometro, simbolo della città avveniristica di Caofeidian.

Home page del sito web di Pier Paolo Maggiora. Nella foto la Montagna dell'energia. Alta circa un chilometro, rappresenta il simbolo della nuova città di Caofeidian.

 Da oggi potete visitare il nuovo sito di Pier Paolo Maggiora, l’architetto torinese autore di importanti progetti innovativi, all’indirizzo www.pierpaolomaggiora.com.

Troverete, oltre ad informazioni sullo stesso Pier Paolo Maggiora e sulla sua società ArchA, anche sei sezioni dedicate ciascuna ad un importante progetto, con informazioni, foto e filmati.  

I progetti che potrete approfondire sono:

  1. Caofeidian; la prima città del terzo millennio di Tangshan, Cina.
  2. Laguna Verde: la cittadella del futuro di Settimo Torinese, Torino. 
  3. CityLife: quartiere milanese che propone un nuovo modello di sviluppo per tutta l’area dell’antica fiera milanese.
  4. 100 città: elaborato  nel contesto della cooperazione governativa tra  Italia Cina  e del programma di sviluppo urbano in atto in quel paese.
  5. Torino 2006:  con la progettazione del comparto Centrale per i Giochi Olimpici di Torino 2006 (con Arata Isozaki).
  6. Turin Health Park: il parco della salute di Torino.

Tra i filmati disponibili, la visione tridimensionale del progetto Ecocity Caofeidian, la prima città del terzo millennio, trasmesso il 26 agosto 2008 su RAI UNO, nella trasmissione “Ad Oriente”, di Francesco Stochino Weiss, insieme al concerto di Giovanni Allevi a Pechino.

Per ulteriori informazioni e filmati, visitate il sito www.pierpaolomaggiora.com.

 

Short movie made by Archa International, with images from the project “Ecocity Caofeidian, the first city of the third millennium”, by Architect Pier Paolo Maggiora, Archa, Turin, Italy. The city will be built in Caofeidian, Tangshan, China.

(Breve video realizzato da ArchA International, che vi propone numerose immagini tratte dal progetto “Ecocity Caofeidian, la prima città del terzo millennio”, realizzato da Pier Paolo Maggiora, dello studio ArchA di Torino. La città sarà realizzata nella zona di Caofeidian, città di Tangshan, Cina).


Comunicato stampa della RAI del 25 agosto 2008.

Comunicati TV  – RAI – Informazione – Messa in Onda : 26 Agosto 2008 – RAIUNO
AD ORIENTE

Domani 26 agosto su Raiuno alle 23.55 andrà in onda un concerto evento di Francesco Stochino Weiss che vedrà Giovanni Allevi protagonista di un viaggio virtuale da Venezia a Pechino dove il 22 agosto ha tenuto un concerto all’Auditorium della Città Proibita.

Un viaggio che conduce lo spettatore attraverso la antica via della seta percorsa a cavallo da tre cavalieri di Lucca partiti alla fine del 2007 ed arrivati in Cina in occasione delle Olimpiadi e seguiti per otto mesi da una troupe televisiva che ne ha filmato ogni dettaglio. Un viaggio, dialogo basato su un racconto dei dialoghi tra Marco Polo ed il Kublai Khan imperatore della Cina che qui sentiremo dalla voce di Armando Carrara, citando i testi originali del romanzo di Italo CalvinoLe città invisibili”.

Il dialogo con la musica di Allevi, ma anche di altri validissimi interpreti come Hevia, si interseca con lo studio delle forme delle città dell’Asia ancor oggi per molti versi misteriose, modelli urbanistici, ma anche stili di vita e di relazioni sociali diversissimi, ma tutti riconducibili alla città simbolo, Venezia.

E’ proprio dalla città sulla laguna da dove su una barca a vela prende il largo Giovanni Allevi per arrivare poco dopo a Pechino alla guida della più conosciuta orchestra dell’Asia, la China Philarmonic Orchestra.

Tanti nomi di città, tanti simboli, “Anastasia”, città del divertimento, in realtà un palcoscenico surreale siciliano con balletti, musiche e follie, “Cloe” dove tutto si incontra ma nessuno comunica, “Olinda” che cresce di un anello all’anno come i tronchi degli alberi, nella realtà il racconto dei secolari alberi di risonanza da cui vengono tratti tutti gli strumenti musicali, “Irene” che raccorda gli spazi di connessione, e così via tra finzione e realtà fino a Caofedian dal nome irreale, ma dall’aspetto concreto, ovvero il progetto della prima città del terzo millennio, ispirata a Venezia ed ideata dall’architetto italiano Pier Paolo Maggiora, che vedrà la luce tra qualche anno a pochi chilometri da Pechino.
La regia dell’evento è di Elisabetta Brusa.


Da: P. P. Maggiora – Progetto Ecocity Caofeidian – 1) La prima città del terzo millennio


Non esiste una definizione universale di città, ma ogni nuova città ha una realtà che la distingue.

Non è solo struttura fisica ma è un modo di vita. È un simbolo. È un luogo di positività che si realizza per il futuro della vita umana.


Capitolo precedente Torna al sommario – Capitolo successivo

  • 34,446 accessi dal 15/7/08

Articoli per data

Pagine più lette


Progetto Archinternational.net per informazioni scrivete a: info@archainternational.net