Rassegna stampa internazionale

Sintesi dell’articolo in lingua cinese (traduzione automatica a cura di Google):
曹妃甸浅海滩涂演绎生态之城”神话”-曹妃甸-曹妃甸
sito: http://caofeidian.huanbohainews.com.cn/system/2008/06/26/010083183.shtml
del 26/6/2008.
—————————-

La città ecologica che sorgerà su 150 km di acqua e spiagge è un mito che sta per trasformarsi in uno scenario reale“. Infatti “l’inizio ufficiale dell’eco-city internazionale di Caofeidian di Tangshan è fissato per agosto, quando inizierà un cammino che, passo dopo passo, farà in modo che questo ‘mito’ da favola possa diventare una realtà viva“. L’articolo parla di varie iniziative che si sono svolte sul tema (un seminario internazionale, una mostra), con l’intervento ed il discorso di varie personalità

Il progetto “della società italiana Archa“, ha disegnato una città molto particolare, con un forte impatto visivo, capace di “rispettare” il territorio esistente, integrandone gli ecosistemi, ma anche di suscitare idee romantiche, stimolando l’immaginazione.
Il progetto pone grande attenzione allo sviluppo sostenibile ed alla protezione dei terreni e delle risorse agricole.

Una “città ecologica” che considera gli aspetti sociali, economici, culturali e naturali, l’orizzonte temporale e spaziale, l’armonia dei materiali, le fonti di energia.
La crescita verso l’alto consente un uso più efficiente di tutti gli elementi ambientali, in un circolo virtuoso, locale e globale, per perseguire il più ottimale stato di salute fisica e mentale dei residenti e la qualità dell’ambiente.

La costruzione dell’eco città internazionale di Caofeidian potrebbe influenzare lo sviluppo urbano del futuro del mondo, portando nuove idee, sperimentando nuove tecnologie e nuovi materiali, sviluppando nuove industrie, creando una forte cultura dell’innovazione in armonia tra l’uomo e la natura, per uno sviluppo sostenibile.

La costruzione di Caofeidian avverrà in tre fasi di durata triennale. La prima fase (2008 -2010) vedrà la realizzazione dei piani di costruzione e di varie infrastrutture (acqua, elettricità, strade, e altre infrastrutture urbane e la costruzione di zone residenziali su un’area di 5 km quadrati.

La seconda fase vedrà (2011 -2013) vedrà un’accellerazione ed un ampliamento della scala di costruzione a 10 chilometri quadrati, con la costruzione di un certo numero di scuole, ospedali, centri commerciali, centri culturali e di svago, zone per lo sviluppo del terzo settore dei servizi.

Nel terzo periodo (2013 -2016) la scala di costruzione arriverà a 15 chilometri quadrati e saranno costruiti anchye un centro finanziario, un centro per la ricerca e lo sviluppo, un centro di servizi IT, uno di servizi culturali e creative, oltre a centri residenziali e a vaste aree verdi.

Si arriverà infine al completamento definitivo di 30 chilometri quadrati dell’ecosistema città, che potranno ospitare da 40 a 50 milioni di popolazione.

(Reporter a Siu-Tong, Zhu Zhang Qin, Meng Liang-hoon)